Si è da poco conclusa la terza edizione dell’After Dark Horrorfest, meglio conosciuto come 8 Films To Die For, un festival dedicato al cinema horror che coinvolge circa 500 sale cinematografiche in una trentina di città statunitensi.

Ogni anno la After Dark Films seleziona otto film indipendenti e li distribuisce su tutto il territorio nazionale dando così visibilità a pellicole e registi che altrimenti avrebbero notevoli difficoltà ad emergere.

C’è da dire che in più di un’occasione, nelle due precedenti edizioni, le locandine dei film proposti sono risultate molto più interessanti delle pellicole stesse, ma c’è stato anche qualche lavoro meritevole come Unrest di Jason Todd Ipson e lo slasher movie The Tripper, diretto dall’attore David Arquette ed interpretato dalla moglie Courteney Cox Arquette, Wes Craven, Balthazar Getty e Thomas Jane.

Ma vediamo ora da vicino quali sono state le pellicole presentate quest’anno. Oggi ci occupiamo di The Brøken, film franco-inglese diretto da Sean Ellis, già regista del bellissimo e poetico Cashback, ed interpretato da Lena Headey (300, Terminator: The Sarah Connor Chronicles).

the-broken-2009

La Headey interpreta Gina McVey, una radiologa la cui vita verrà sconvolta da uno strano incontro: crede di vedere la se stessa del passato e deciderà di seguirla, entrando così in un incubo da cui sarà difficile uscire.

the-broken-01

Film sulla carta molto interessante – soprattutto dopo le sorprese che ci sono arrivate da Francia ed Inghilterra negli ultimi tempi (Alta Tensione, Martyrs, Frontière(s) o le miniserie inglesi Dead Set, Apparitions e Survivors) – e a giudicare dai trailer che vi proponiamo anche il prodotto finito potrebbe non deludere le aspettative.

Per il momento non è prevista una data di uscita italiana, ma visto il successo ottenuto all’estero siamo sicuri che i distributori nostrani non si lasceranno scappare questa occasione. Tornate da queste parte per saperne di più.

Nota: nella scorsa edizione dell’After Dark Horrorfest è stato presentato anche The Deaths of Ian Stone, uscito recentemente anche in Italia col titolo “Le Morti di Ian Stone“.

Be Sociable, Share!