Ieri vi abbiamo riportato una breve dichiarazione rilasciata da Mick Garris in merito a film con personalità e film che sono invece soltanto prodotti. Nel caso di Vampire Bats – Pipistrelli vampiri ci troviamo di fronte al secondo caso: un prodotto di serie B non riuscito troppo bene.

Il film in questione, girato direttamente per la TV – non ci hanno neanche provato a passarlo nei cinema – è diretto da Eric Bross ed interpretato dalla celebre Xena televisiva Lucy Lawless e ci racconta la vicenda di due studenti, Aaron ed Eden, ingiustamente accusati dell’omicidio di un loro amico col quale avevano trascorso la notte dei boschi.

vampire-bats_2005

Solo la dottoressa Maddy Reardon crede che i due siano innocenti: sul corpo del giovane, infatti, ha scovato i segni del morso di pipistrelli vampiro, pericolosissimi esemplari geneticamente modificati a causa di una sorgente d’acqua contaminata.

Le morti iniziano ad essere sempre più frequenti e toccherà alla dottoressa Reardon il compito di capire come liberarsi di queste creature assetate di sangue. Riuscirà nell’impresa?

La risposta è ovvia, così come lo è l’intera pellicola, dalla sceneggiatura alle interpretazioni poco credibili degli attori, passando per i pipistrelli e le varie situazioni che si vengono a creare nel corso degli 86 minuti di film.

L’unico punto forte della pellicola – spiace un pò dirlo – è la presenza di Lucy Lawless, che però non riesce a risollevare le sorti di qualcosa che era già un fiasco sulla carta. Nonostante ciò di questo Pipistrelli vampiro è stato diffuso anche il DVD – che potete trovare nelle bancarelle dei mercati a circa 3 euro, ma anche nei principali negozi online, come DVD.it dove è in vendita a circa 15 euro – e questa sera verrà trasmesso su Italia 1 alle 22.40.

Un trattamento che non è stato riservato a film ben più interessanti come la serie di Feast, di cui vi abbiamo parlato poco fa, solo per citare un esempio.

Be Sociable, Share!