Dopo il bellissimo e poetico Låt den rätte komma in, ecco che dai freddi paesi del Nord Europa arriva un altro interessante horror ambientato tra i ghiacci: Død snø (Dead Snow) di fattura – contrariamente al primo, svedese – norvegese.

Uno zombie movie – o meglio nazi-zombie movie – che deve molto a Romero e simili ma che promette di portare una ventata di innovazione al genere.

dead_snow_poster

Molte infatti sono le citazioni che possiamo trovare in questo Død snø: da riferimenti a Splatters, gli schizzacervelli (vedi la t-shirt di uno dei protagonisti), passando per discussioni su Venerdì 13 e La Casa di Raimi, fino a Terminator, Indiana Jones e al già citato George A. Romero.

La storia è ambientata in Norvegia e vede protagonisti un gruppetto di ragazzi che si troveranno costretti a dover fare i conti con alcuni soldati nazisti, morti durante la seconda guerra mondiale, misteriosamente tornati in vita.

Ein! Zwei! Die!” recita la tagline di quello che si candida ad essere uno dei migliori e allo stesso tempo divertenti horror di quest’anno e non solo.

deadsnow_filmstill6_resized

Scritto da Stig Frode Henriksen e Tommy Wirkola e diretto da quest’ultimo, Død snø è interpretato da Charlotte Frogner, Ørjan Gamst, Stig Frode Henriksen e Vegar Hoel.

Come al solito trovare il trailer ufficiale, insieme ad altre locandine e qualche clip, dopo il salto.

dead_snow

E a questo punto una domanda sorge spontanea: quanto ci metteranno gli americani a mettere in cantiere una loro versione? Si aprono le scommesse.

Be Sociable, Share!