E’ ancora in uno stato embrionale, ma visto che si tratta del nuovo lavoro di Guillermo Del Toro ogni piccolo dettaglio si rivela estremamente prezioso.

Don’t Be Afraid Of The Dark è un film tv americano del 1973 che ruotava intorno alla casalinga Sally, con un lieve disturbo psichico, e suo marito, da poco trasferitisi in un maniero vittoriano di proprietà della famiglia della donna.

Sally inizia a ridecorare l’abitazione e si imbatte in una stanza chiusa a chiave. Dopo aver discusso con un operaio, che le consiglia di lasciare chiusa la porta, Sally riesce nell’intento di aprirla. Sarà l’inizio di una serie di misteriosi eventi che coinvolgono piccole creature che si aggirano per la casa.

guillermo_del_toro

Ovviamente nessuno le crede, tutti convinti che sia frutto del suo disturbo mentale. E le cose iniziano seriamente a peggiorare. E’ solo pazza o ci sono davvero dei demoni nella casa?

Un’altra ghost story, insomma, sullo stile delle precedenti opere di Guillermo Del Toro che qui si occupa della produzione ed ha affidato la regia a Troy Nixey, sulla base di uno sceneggiatura scritta dallo stesso Del Toro insieme a Matthew Robbins.

E, visto che si parla di Guillermo Del Toro, potevano mancare i bambini? Certo che no, ed ecco che la storia viene modificata e la protagonista diventa una ragazzina che viene mandata a vivere insieme al padre e alla sua nuova compagna.

Sarà lei a scoprire queste misteriose creature. Ma dato che si tratta di una ragazzina, chi le crederà?

Be Sociable, Share!