Anche l’horror asiatico si appresta a cavalcare l’onda del 3D e lo fa col nuovo film dei gemelli Danny Pang Fat e Oxide Pang Chun, noti al grande pubblico per il cult del 1999 Bangkok Dangerous e per la saga di The Eye, che recentemente ha avuto anche un remake statunitense con l’attrice Jessica Alba.

The Child’s Eye è il titolo scelto per il momento per questo nuovo lavoro, che si candida come quarto episodio “non ufficiale” della saga, non ufficiale perchè segue un’altra rotta rispetto ai precedenti.

the_eye

E’ il novembre del 2008 e l’aeroporto di Bangkok è bloccato a causa di alcune proteste anti-governative: seguiamo da vicino la vicenda di 6 persone il cui volo per Hong Kong è stato cancellato.

Tre di loro scompariranno all’improvviso, tra apparizioni minacciose e mostri in agguato (come hanno dichiarato gli stessi fratelli):

Il modo in cui gestiremo il mostro è lo stesso usato per creare un’atmosfera di suspense o spaventosa, è qualcosa che vogliamo provare in questo film. Quello che vedrete sarà anche un mondo sotterraneo fatto di case di carta, riempite con bambole di carta e macchine di carta, la copia esatta di una vera e propria città, solo fatta di carta, bruciata ed offerta ai morti secondo un antico rituale cinese

the_eye2

E ancora

Ci è sempre piaciuto misurarci con nuovi stili visivi e ci siamo recati a vedere un film hollywoodiano 3D non appena ci è stato possibile: ormai questa tecnologia è già abbastanza ben sviluppata da poter essere utilizzata al meglio nell’horror.

Le riprese di questo The Child’s Eye 3D inizieranno il prossimo giugno in Thailandia e se tutto andrà secondo i piani, il film dovrebbe vedere la luce nel corso del 2010, quando il numero delle sale attrezzate dovrebbe essere raddoppiato rispetto ad oggi.

Non ci resta che attendere e vedere se i due fratelli riusciranno a ripetere il successo della saga o se faranno flop come nel caso di The Messengers, loro trasferta americana del 2007.

Be Sociable, Share!