Come oramai saprete la saga di Freddy Krueger sta per tornare a nuova vita: tutto (o quasi) quello che è stato fin’ora non verrà preso in considerazione dagli sceneggiatori che, come già accaduto per il recente Venerdì 13, faranno prendere alla storia una piega diversa. Migliore non possiamo saperlo, ma sicuramente ben differente da ciò a cui siamo abituati.

Sette film – otto se includiamo Freddy Vs. Jason del 2003 – che ci hanno terrorizzato, sconvolto e a volte anche fatto ridere per oltre 20 anni: ma non tutto il materiale girato è stato incluso in tali film e non si è trattato sempre di scene superficiali o di transizione.

E’ il caso della scena della morte di Greta in Nightmare V: Il mito, che vedete qui sotto. Greta soffre di bulimia e il sadico Freddy, al grido di “Sei quello che mangi“, la sventra e la costringe a cibarsi delle sue stesse interiora. Una scena abbastanza forte che i produttori hanno deciso di non includere integralmente nella versione cinematografica del film e, a quanto mi risulta, nemmeno nell’edizione in DVD, dove si può visionare la versione “clean”.

Stesso discorso può essere fatto per la trasformazione di Dan nello stesso capitolo, un pò rivista e smussata per l’edizione uscita nei cinema.

Ma si trovano molti altri casi di tagli o riduzioni nell’intera saga, sequenze d’apertura alternative e quant’altro, alcuni molto interessanti, altri meno. Qualche altro esempio dopo il salto.

Be Sociable, Share!