Chi l’avrebbe mai detto che The Cell, il thriller fantascientifico diretto nel 2000 da Tarsem Singh avrebbe avuto un seguito? Eppure ecco The Cell 2, pronto ad approdare in DVD negli Stati Uniti dal prossimo 16 Giugno.

Ambientato in un futuro non ben identificato, l’originale aveva tra i suoi protagonisti la popstar Jennifer Lopez nei panni dell’assistente sociale Catherine Deane capace di immergersi nella mente di persone in coma con lo scopo di capire cosa sta succedendo dentro di loro.

the-cell-2_poster

La donna viene contattata dall’FBI che sta investigando sul maniaco omicida Carl Stargher, finito in coma dopo aver catturato una delle sue ultime vittime, ora intrappolata in una località segreta.

Catherine dovrà entrare nella mente dell’uomo, un mondo fatto di assurde perversioni, e riuscire ad individuare l’ubicazione della cellula di tortura usata da Stargher. Ma le cose non sono così facili come può sembrare ed ha inizio un visionario viaggio nelle menti dei protagonisti, che devono scontrarsi con la doppia personalità dell’assassino, aiutarlo a risolvere i suoi conflitti, salvare la giovane vittime e, al tempo stesso, sopravvivere.

Gli ingredienti di questo sequel sono più o meno gli stessi del suo predecessore: Maya è una giovane investigatrice dotata di poteri extrasensoriali, The Cusp è un sadico serial killer che si diverte a torturare ed uccidere le sue vittime, a riportarle in vita ed ucciderle di nuovo.

Ma Maya è anche stata la prima vittima di The Cusp ed ha passato un anno in coma proprio a seguito della terribile esperienza con lui. Ora l’uomo è tornato ed ha catturato un’altra vittima. A Maya il compito di entrare nella mente del serial killer e porre fine una volta per tutte a quel gioco malato.



Questa volta alla regia troviamo Tim Iacofano, alla sua prima esperienza cinematografica, che dirige sulla base di una sceneggiatura scritta a sei mani da Alex Barder, Rob Rinow e Lawrence Silverstein. Tra gli interpreti segnaliamo Tessie Santiago, Chris Bruno e Frank Whaley.

Abbiamo già sostenuto in diverse occasione che di questi tempi il fatto che un film esca direttamente per il mercato home video non è necessariamente sintomo di cattiva qualità (prendete ad esempio Laid To Rest o Babysitter Wanted, tanto per restare nel nostro ambito), ma in questo caso la puzza di mera operazione commerciale si può sentire da qui e siamo pronti a scommettere che saranno davvero in pochi quelli che correranno a vedere questo The Cell 2.

Ovviamente siamo anche pronti a ricrederci. Ve ne riparleremo tra qualche settimana.

the-cell

Jennifer Lopez in "The Cell"

Be Sociable, Share!