La prima apparizione del serial killer armato di cassetta degli attrezzi risale al 1978, quando il regista Dennis Donnelly, su sceneggiatura di Neva Friedenn, Robert Easter e Ann Kindberg, diresse Lo Squartatore Di Los Angeles (The Toolbox Murders), un piccolo cult slasher a lungo criticato a causa dell’eccessiva violenze che mostrava.

Passano gli anni e il regista Tobe Hooper, in disperato bisogno di risollevare la sua carriere, decide di riprendere in mano il materiale originale e di farne un remake: il risultato è stato Toolbox Murders ed ha visto la luce nel corso nel 2003.

toolbox-murders_2003

Il film, uscito in Italia col titolo La Casa Dei Massacri, non ha ottenuto il successo sperato: la campagna promozionale è stata pressoché assente, il film era piuttosto mediocre e nello stesso periodo è uscito Non Aprite Quella Porta (The Texas Chainsaw Massacre), remake dell’omonimo film di Hooper.

Il regista, che aveva rifiutato di girare il remake del suo film più celebre, poi diretto da Marcus Nispel, decise di stravolgere la storia originale di The Toolbox Murders e farla incontrare – almeno in parte – con quella di Non Aprite Quella Porta, con un risultato abbastanza godibile, ma sicuramente non memorabile.

Tutto questo per dirvi che nonostante il mezzo flop di Hooper, l’assassino con la scatola degli attrezzi sta per tornare in sequel intitolato TBK: The Toolbox Murders, scritto e diretto dal tecnico degli effetti speciali Dean Jones.

tbk

Il film riparte esattamente dove si era fermato Tobe Hooper nel 2003: ci mostra cosa ne è stato di Nell e Stephen, i due sopravvissuti, ed indaga nel passato del terribile e spietato assassino, facendo emergere scioccanti rivelazioni.

Il sito ufficiale del film, come è ovvio che sia, ne parla come di uno degli “horror più classici del nuovo millennio” e ci preannuncia che “ci sconvolgerà, ci farà star male e ci scuoterà”. Attendiamo con ansia di scoprire se sarà davvero così.

Di seguito un promo ufficiale del film.

tbk_poster

the-toolbox-murders_1978

Be Sociable, Share!