Il cortometraggio che vi proponiamo oggi, e che circola da un po’ in rete, è stato presentato qualche giorno fa allo Short Film Corner del Festival Di Cannes, dove è risultato vincitore con oltre 2100 voti.

Si chiama Sebastian’s Voodoo è una piccola perla di animazione scritta, diretta e realizzata dal giovane animatore Joaquin Baldwin, classe 1983, diplomatosi alla UCLA. Come potete intuire dal poster e, più in basso, dal cortometraggio vero e proprio, protagoniste della vicenda sono delle piccole bambole voodoo, qui dipinte come vittime innocenti nelle mani di uno stregone che non si pone nessuno scrupolo a sacrificarle nei suoi rituali.

sebastians_voodoo_poster

Ho sentito dire spesso che l’horror non si sposa con l’animazione e per quelli che la pensano così, ecco un perfetto esempio di come sia possibile realizzare un prodotto inquietante e dalle atmosfere horror con personaggi non in carne ed ossa.

Queste piccole creature cucite a mano sono in realtà vive, respirano e provano dolore quando la tela viene trafitta dallo spillo. Ma non è detto che la loro fine sia destinata ad arrivare così in fretta. Buona visione.

[grazie Mariantonietta]

Be Sociable, Share!