Come di consueto, con l’arrivo dell’estate i distributori italiani decidono di tirar fuori dal calderone pellicole horror già “testate” in giro per il mondo, convinti che caldo faccia rima con terrore e che d’estate gli italiani siano più predisposti ad essere spaventati.

In un certo senso un simil discorso viene fatto anche per il periodo post-natalizio, da qualche anno prenotato da Jigsaw e dalle sue diaboliche trappole. Anche per quest’anno è atteso il sesto capitolo della saga di Saw e, con ogni probabilità, riusciremo anche a vedere Halloween 2 nello stesso periodo.

the_last_house_on_the_left

Ma torniamo all’estate, un’estate italiana piuttosto ricca per quanto riguarda il fronte horror. Dopo mesi di attese, conferme e smentite, la Videa-CDE ha deciso di distribuire Martyrs, il brutale gioiellino di Pascal Laugier, di cui vi abbiamo parlato più e più volte, che finalmente approderà nei cinema italiani a partire dal prossimo 12 Giugno.

Il venerdì successivo, 19 giugno, sarà la volta del discreto Borderland, uno degli 8 Films To Die For presentati nel 2007 all’After Dark Horrorfest. Pubblicizzato con l’ormai inflazionato “tratto da una storia vera“, il film narra le disavventure di tre studenti poco più che adolescenti arrivati in Messico con l’intenzione di trascorrere una settimana di puro divertimento.

Come è ovvio in questi casi, le cose si metteranno molto male per loro: uno dei tre viene rapito da una setta satanica locale che sacrifica gli essere umani, in particolar modo turisti americani. E, come recita la sinossi ufficiale, “il viaggio verso l’inferno è appena iniziato“.

martyrs_sitoitaliano

Venerdì 14 agosto toccherà invece ad un remake, uno dei tanti realizzati in questi ultimi tempi, quello di L’Ultima Casa A Sinistra (The Last House On The Left), uscito negli Stati Uniti lo scorso13 marzo.

Diretto da Dennis Iliadis con la benedizione di Wes Craven, sceneggiatore e regista dell’originale del 1972, che qui figura come produttore. La trama è piuttosto semplice ed ancora efficace: è il compleanno della giovane Mari Collingwood, che è riuscita a convincere i propri genitori a lasciarla andare ad un concerto con un’amica.

Purtroppo per loro si imbattono nella furia di Krug e la sua banda, evasi da poco, che le sottopongono alle più atroci violenze e le abbandonano in fin di vita nei boschi. Essendo degli evasi non hanno né soldi né un posto dove stare, così si fingono uomini d’affari e chiedono ospitalità a due gentilissimi coniugi, che ben presto risultano essere John ed Emma Collingwood, genitori della giovane Mari.

E il seguente interrogativo, proposto nel poster del film, non lascia alcun dubbio sulla conclusione della vicenda: se delle persone cattive feriscono qualcuno che ami, quanto in là ti spingerai per riservar loro lo stesso trattamento?

the-haunting-in-connecticut

Il pubblico americano sembra aver molto apprezzato questo remake, ma come ben sappiamo il gusto degli spettatori d’oltreoceano non sempre vanno d’accordo coi nostri. Staremo a vedere.

La settimana successiva, venerdì 21 agosto, ben due horror di cui ci siamo occupati in passato approderanno nei nostri cinema: Orphan e Il Messaggero: The Haunting In Connecticut.

Il primo è quello che ci sembra senza dubbio più interessante. Diretto da Jaume Collet-Serra, il film segue le vicende dei coniugi Kate e John, alle prese con una difficile adozione, quella della solo apparentemente angelica Esther, che porterà nelle loro vite non pochi problemi.

orphan_poster

Il secondo, di cui è in preparazione un sequel, saprete già tutto, ma non fa male rinfrescare un po’ la memoria: una famiglia è costretta a trasferirsi nei pressi di una rinomata clinica quando il loro figlio adolescente necessita di particolari cure contro il cancro. In quel momento iniziano violenti eventi soprannaturali che dipendono proprio dalla casa vittoriana in cui si sono appena trasferiti. Il resto è piuttosto ovvio, ma non è detto che riesco lo stesso a terrorizzarci.

Ad oggi le date di uscita dei titoli che vi abbiamo proposto sono state confermate dai rispettivi distributori, ma non è escluso che ci possano essere cambiamenti dell’ultimo minuto. Come al solito cercheremo di tenervi informati.

Be Sociable, Share!