Torniamo a parlare del regista, attore e produttore Eli Roth e dei suoi progetti futuri. Come forse saprete l’uscita di Cabin Fever 2 è ormai prossima – non c’è una data ufficiale, ma il MySpace ufficiale ha annunciato che il film é “ready for release!! Verrrrrrry soon!!” – e pare assai probabile che venga realizzato anche un terzo episodio di Hostel, direttamente per il mercato home video.

Eli Roth, però, non sarà coinvolto in nessuno di questi progetti, nemmeno nelle vesti di produttore. Si è completamente dissociato da questi lavori e in una recente intervista rilasciata al sito ComingSoon in occasione dell’uscita di Inglourious Basterds, Roth ha ribadito questo concetto ed espresso la sua opinione sulla ormai dilagante mania dei remake.

eli_roth_yahoo

Non sarò coinvolto in nessun modo nel probabile sequel di Hostel. Un po’ come per Cabin Fever 2. Lo studio ha fatto un sacco di soldi con questo film e se vogliono andare avanti e se è quello che vogliono i fan, ottimo. Se ho iniziato qualcosa che altre persone vogliono continuare, che lo facciano pure. Dico solo che io non ho intenzione di farne parte. Non c’è nulla di male. Io ho solo detto “ho speso tre anni della mia vita per fare questi film ed ho detto tutto quello che dovevo dire, sono molto contento del risultato e i fan sono rimasti soddisfatti. Se voi volete continuare, bene, fatelo pure”.

E non è un problema di sequel. Voglio dire, se un film è un ottimo film, che problema c’è se il numero 1, 2, 3 o 4? Ricordo di aver amato Venerdì 13: Capitolo Finale. Non mi aspettavo che potesse essere così grandioso. Mi ricordo di aver amato anche Nightmare 3: I guerrieri del sogno. Io non sono contro i sequel, anzi. L’importante è che un film sia ben fatto, non è rilevante se  si tratta di un sequel, di un prequel o di un remake.

Non ha nulla contro i remake, ma non ha nessuna intenzione di dirigerne uno. Ha appena rifiutato il remake di Funhouse di Tobe Hooper, attualmente in fase di sviluppo per la Universal.

Ho molto apprezzato quel film e credo che potrebbe venir fuori un remake fantastico, con molto sangue ed un alto numero di morti, ma parlo da spettatore, non mi interessa dirigerlo. Ho troppe idee originali in testa che voglio realizzare. Non sto dicendo che non lo farò mai, ma per il momento non c’è remake che riesca a battere le idee che ho in mente.

eliroth

E a che punto siamo col film basato sul romanzo di Stephen King, Cell?

Mi sono tirato fuori dal progetto molto gentilmente. C’era un’incolmabile divergenza di opinioni circa la sua storia e la sua realizzazione e lo studio voleva prendere una direzione diversa dalla mia. Abbiamo fatto tutto molto pacificamente, visto che si tratta dei Weinstein, loro hanno realizzato Inglourious Basterds e siamo tutti molto amici. Ho solo detto che non ero interessato a fare quel film con quelle modalità. Voi andate avanti così, io penso a fare i miei di film. Questo mi anche servito per capire che per il momento mi interessa solo realizzare storie originali scritte da me.

Si è invece lasciato sfuggire molto poco sul suo prossimo progetto, il film ad alto budget Endangered Species: si è limitato a dire che i casting inizieranno il prossimo autunno e le riprese potrebbero partire in primavera.

eliroth_basterd

[via ComingSoon]

Be Sociable, Share!