Si è ufficialmente concluso il primo weekend di programmazione di Halloween 2, l’atteso ritorno di Michael Myers firmato da Rob Zombie. E mentre si pensa già ad un terzo capitolo in 3D, il web pullula di commenti e recensioni su questo episodio, che ha incassato 9 milioni in meno rispetto al primo weekend di programmazione del primo capitolo, uscito nel 2007.

Se ci avete seguito negli ultimi mesi saprete che questo Halloween 2 non ha nulla a che vedere con l’omonimo film diretto nel 1981 da Rick Rosenthal. Zombie ha deciso di dare una svolta alla storia di uno dei più famosi serial killer cinematografici ed è proprio di questo che si sono lamentati i milioni di fan sparsi in tutti gli Stati Uniti.

h2_michael-new-mask

Mentre gli utenti di IMDB hanno abbassato il voto del film, passato da un 6.3 ad un 5.8, Upcoming Horror Movies pubblica una delle recensioni più positive presenti sul web, dando al film un bel 7/10. E a dirla tutta mi sembra anche una delle più oneste che ho avuto modo di leggere nelle ultime ore.

Posso capire il perché questo film abbia diviso il pubblico. Non si tratta del Michael Myers con il quale siamo tutti cresciuti e immagino che per molti sia difficile gestire un cambiamento così radicale. Ma siamo seri: la maggior parte di voi è andato avanti per partito preso e non ha dato al film neanche una possibilità. E’ chiaro che avete ancora in testa il malriuscito film del 2007 e a voler essere onesti avete ragione. Ma quello che ho visto sullo schermo è stato un intenso e brutale film horror.

La Laurie di questo film ha molto in comune con la Laurie di Halloween: 20 Anni Dopo piuttosto che con la Laurie del sequel originale […] qui è fuori di testa. Questo sequel trasuda Rob Zombie da tutti i pori e farete meglio a dimenticarvi dei personaggi che avete visto per tanti film. Zombie li ha completamente reinventati […] e se in un primo momento mi è venuta voglia di gridare al sacrilegio, poi mi sono ricordato che ho tutti quei film in DVD sul mio scaffale, disponibili ad essere guardati in ogni momento. L’ultima cosa che Zombie voleva era fare un sequel così tanto per fare.

halloween2_poster-2

Dread Central è stato molto meno gentile ed ha fornito una visione molto diversa del film.

Già dopo 20 minuti si capisce che Zombie aveva finito le idee ed ha allungato il brodo solo per il gusto di fare un sequel. La prima scena, quella in ospedale, è piuttosto interessante. C’è tensione, c’è violenza,  ma non appena compare la prima scena onirica, tutto precipita. […] Il Myers senza maschera se ne va in giro per campi per oltre metà del film, come se fosse in documentario di Werner Herzog. Ogni tanto uccide qualcuno […] Non è una sorpresa che i momenti più imbarazzanti sono quelli in cui è presente Sheri Moon Zombie, che appare in sella ad un cavallo bianco gigante in una sorta di sequenza mal riuscito alla David Lynch […] Per il resto il film è pieno zeppo di vecchi cliché da slasher movie.

Molti e lapidari i commenti degli utenti. C’è chi lo ha definito “il peggior Halloween di sempre“, “un film privo di sostanza e di suspense“, “un pessimo film, l’ennesimo pessimo lavoro di Rob Zombie” e via dicendo. Ovviamente c’è anche chi lo ha definito un “capolavoro” e chi, sempre su IMDB, ne parla come del “miglior Halloween dai tempi di Carpenter“.

A questo punto non ci resta che attendere la data di uscita italiana – fissata per il prossimo 23 ottobre – e vedere con i nostri occhi di che si tratta.

Be Sociable, Share!