Ad Hollywood sono sempre più convinti che il futuro sarà in 3D e stanno facendo di tutto per non trovarsi impreparati, soprattutto sul fronte horror. Dopo il successo di The Final Destination, l’avvio delle riprese di Resident Evil: Afterlife e l’annuncio che il prossimo Saw VII sarà in 3D, ecco che un altra storica icona horror si appresta ad un altro restyling da parte della Twisted Pictures: Leatherface, protagonista di The Texas Chainsaw Massacre.

thetexaschainsawmassacre

A quanto pare la casa di produzione sarebbe ad un passo dal concludere l’accordo per riportare in vita Leatherface in versione 3D, dopo il remake del 2003 e il prequel uscito nel 2006.

I produttori, secondo Variety, starebbero discutendo coi vertici della Lionsgate su una storyline aggiornata ed adatta alla nuova tecnologia 3D, che molto probabilmente sarà scritta da Stephen Susco, sceneggiatore di The Grudge, e prodotta da Carl Mazzocone, Mark Burg e Oren Koules.

Il progetto potrebbe portare non pochi soldi, soprattutto dopo che il remake del 2003, costato 9.5 milioni di dollari, ne ha fatti incassare ben 110 milioni in tutto il mondo mentre il sequel del 2006, costato invece 13 milioni, ne ha portati a casa 55. Il primo era stato prodotto dalla New Line, mentre del sequel si era occupata la Platinum Dunes, gestita da Michael Bay, Brad Fuller e Andrew Form.

L’accordo con Bob Kuhn e Kim Henkel, che detengono i diritti della saga, è stato raggiunto. Ora resta da convincere i produttori e questo nuovo progetto in 3D potrebbe presto andare in porto. Voi che ne pensate? Tornate a trovarci nelle prossime settimane per saperne di più.

[via Variety]

Be Sociable, Share!