Dopo mesi di stallo la promozione di The Wolfman, remake moderno dell’omonimo cult movie diretto da George Waggner nel 1941 si può dire ufficialmente iniziata. E non solo per il mercato statunitense. Il kolossal, diretto da Joe Johnston ed interpretato da Benicio del Toro, Emily Blunt, Anthony Hopkins, Hugo Weaving e Geraldine Chaplin, uscirà il prossimo 12 febbraio 2010 in gran parte del mondo, Italia inclusa.

thewolfman2010_08

Per questo motivo, a pochi giorni dalla diffusione del secondo full trailer, la Universal Pictures International ne ha diffuso anche la versione in italiano, che sembra promettere bene (potete visionarlo dopo il salto). Questa la sinossi ufficiale:

The Wolfman esplora le origini di una inesorabile maledizione. Il premio Oscar Benicio Del Toro interpreta Lawrence Talbot, un nobile tormentato che in seguito alla scomparsa di suo fratello, fa ritorno nella proprietà di famiglia, da dove mancava da lungo tempo. Lì Talbot ritrova suo padre (il premio Oscar Anthony Hopkins) e nel corso delle sue indagini per ritrovare il fratello, scoprirà l’orribile fato che incombe su tutti loro.

L’infanzia di Lawrence Talbot era finita con la morte di sua madre. Dopo aver abbandonato il sonnolento villaggio di Blackmoor, Talbot aveva trascorso anni e anni a cercare di dimenticare il passato. Ma quando la fidanzata di suo fratello, Gwen Conliffe (Emily Blunt), lo rintraccia per chiedergli aiuto, Talbot decide di tornare a casa. Al suo ritorno scopre che un essere dalla forza bruta e assetato di sangue sta mietendo vittime fra gli abitanti di Blackmoor e che un sospettoso ispettore di Scotland Yard di nome Aberline (Hugo Weaving) è giunto sul luogo per indagare.

Mentre cerca di mettere insieme i pezzi di questo atroce puzzle, viene a conoscenza di un’antica maledizione secondo la quale alcune persone vengono trasformate in lupi mannari quando la luna è piena. A questo punto, se vorrà porre fine al massacro di tanti innocenti, e proteggere la donna di cui si è nel frattempo innamorato, Talbot dovrà distruggere la malvagia creatura che sta seminando il terrore nei boschi di Blackmoor. Ma durante la caccia all’orribile bestia, quest’uomo semplice, dal passato tormentato, scoprirà in sé un aspetto primordiale, che non avrebbe mai immaginato di possedere…

Allora, che ve ne sembra di questo prodotto? Credete che sia valido o si tratta dell’ennesimo remake che mette in evidenza la mancanza di idee originali?

Be Sociable, Share!